“Noi con i no global del Tap? Sono dutti dossier contro di noi che poi diventano bolle di sapone, l’autonomia energetica dell’Italia è importante e c’è bisogno di programmazione. Nel nostro programma al 2050 usciamo dalle fossili e dal 2021 dal carbone e usiamo il gas come strumento di transizione. Per l’Italia non serve la Tap ma un piano energetico nazionale pluriennale”. Così Luigi Di Maio a margine di un convegno sull’acqua a Roma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sicurezza, Salvini: “Berlusconi? Nessun tavolo con chi protegge gli stupratori”

next
Articolo Successivo

Raggi e Boschi all’Opera di Roma: perché il loro stile è una questione politica

next