Gene Gnocchi, nella sua copertina satirica di diMartedì (La7) ironizza sul nuovo soggetto di sinistra guidato da Pietro Grasso “Liberi e Uguali“: “Non so se hai notato ma nel nome del nuovo partito della sinistra italiana non compare la parola “sinistra”. Si vergognano perfino loro. D’Alema ha però detto chiaramente quali sono i loro obiettivi: “Liberi e Uguali punta alla doppia cifra”. Tra lo 0,1 e lo 0,9%. Restano soltanto indecisi sul logo elettorale, che deve sintetizzare la loro visione politica. Sono indecisi su questi tre loghi: Renzi Vattene, Renzi Pirla, Renzi Stronzo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gene Gnocchi alle prese con i pacchi di Natale: “Ecco cosa trovate in quelli di Renzi, Berlusconi e Di Maio”

next
Articolo Successivo

Elezioni, Scanzi vs Rosato: “Grazie per aver creato una legge più brutta del Porcellum. Sarà un piacere votare inutilmente”

next