“Sono molto contento di essere qui e di conoscere l’onorevole Rosato che, da cittadino, volevo ringraziare per aver creato una legge elettorale persino più brutta del Porcellum, dell’Inciucium e di altre. E’ una mia opinione e di altri milioni di italiani: sarà un piacere votare inutilmente a marzo. Grazie a lei e al suo partito”. Esordisce così a Dimartedì (La7) il concitato faccia a faccia tra Andrea Scanzi, firma de Il Fatto Quotidiano, e il deputato Pd Ettore Rosato, ideatore del Rosatellum Bis. Il tema del dibattito è il caso Boschi, del quale Scanzi fa una rapida sintesi: “Papà Boschi era indagato per bancarotta, poi pare che sia stata chiesta l’archiviazione, ora è indagato per falso in prospetto, come apprendiamo da Belpietro e da La Verità. Pare anche che sia indagato da un bel po’, quindi verrebbe da domandarsi se papà Boschi lo ha detto alla figlia. Se la figlia è a conoscenza di questo, o lo ha detto a Renzi e a Orfini, che fa parte della commissione d’inchiesta sulle Banche, o non lo ha detto. Nel primo caso” – continua – “non si capisce il motivo per cui Renzi e Orfini fino a ieri esultassero dopo le dichiarazioni di Roberto Rossi in commissione, perché significherebbe che mentivano sapendo di mentire. Nel secondo caso, la Boschi sarebbe stata particolarmente scorretta nei confronti di Orfini, di Renzi e del partito”. Rosato insorge: “La sua è una ricostruzione non solo fantasiosa, ma anche tutta finalizzata non a discutere sui problemi delle banche e dei risparmiatori, a cui a voi non interessa niente”. “Rosato, mi perdoni, quando si fa un dibattito, non è che sceglie lei l’argomento”, ribatte Scanzi. Interviene il conduttore Giovanni Floris, che puntualizza: “Non è ‘uno vale uno’, diciamo, l’argomento è Banca Etruria”. “Qui però siamo tre contro uno”, commenta il capogruppo dem alla Camera, facendo riferimento alla presenza di Scanzi, di Belpietro e di Sallusti. “Non si lamenti, Rosato, io l’avevo avvisata” – replica Floris – “Ne uscirà come un leone”. “Lei è bravissimo e quindi vincerà sicuramente” – aggiunge Scanzi – “L’ars retorica di Rosato è famosa in tutto il mondo”. “Anche la sua”, controbatte Rosato. “La mia probabilmente più della sua”, replica il giornalista. “Vabbè, dai, siete fighissimi tutti e due”, ironizza Floris. Scanzi continua la sua disamina, soffermandosi sulla sincerità mostrata dall’ex ministro Boschi nella vicenda Banca Etruria, e menziona l’incontro tenutosi nel marzo 2014 nella villa di famiglia coi dirigenti di Veneto Banca. Ancora una volta Rosato protesta: “Ma chi ha fatto questa ricostruzione?”. “Articoli pubblicati sul Fatto, sulla Verità e su altri”, risponde Scanzi. “Ah, certo” – commenta il deputato Pd – “articoli del Fatto, della Verità, dei giornali di Berlusconi“. “Mi perdoni se non ho citato Mario Lavia“, ribatte il giornalista

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Liberi e Uguali, Gene Gnocchi pungente: “Non c’è la parola sinistra, si vergognano persino loro”. Poi l’ipotesi del simbolo

prev
Articolo Successivo

Boschi, Rosato (Pd) vs Scanzi: “Il Fatto? Fate solo guerra al Pd, non vi interessano i risparmiatori”

next