Il treno Pd è partito da Benevento diretto a Ariano Irpino, unica tappa del 25 ottobre. Il segretario dem Matteo Renzi ha fatto un breve video in diretta Facebook spiegando che il treno si fermerà per qualche giorno, e ripartirà dopo la conferenza programmatica dem che si terrà a Pietrarsa da venerdì a domenica, per ripartire poi alla volta di Roma e riprendere dal Nordest.

La diretta è stata l’occasione per lanciare qualche frecciata all’indirizzo dei pentastellati: “Mentre noi guardavamo al futuro, quei tre bendati di bianco riportavano il Paese nel buio delle menzogne. Agli italiani diciamo che dopo tre volte che siamo andati a votare senza sapere nulla ora ridiamo una legge in cui voi con i collegi decidete da chi volete essere rappresentati, mentre questi giocano a moscacieca”. Così Matteo Richetti, portavoce Pd, commentando in diretta video dal treno dem la protesta di ieri del M5S contro la legge elettorale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rosatellum, scontro in aula M5s-Pd. Zanda: “Apologia del fascismo? Tanta leggerezza perché non avete capito cosa fu”

next
Articolo Successivo

Bankitalia, il premier Gentiloni indica Visco: secondo mandato per il governatore che Renzi voleva licenziare

next