“Non fa’ la vaga, non ti ricorda’ di San Lorenzo solo il 19 luglio”, “Zozzona, svergognata”, “Ci lasci in mezzo alla monnezza”, “Perché hai aumentato lo stipendio all’amico tuo?”. Questi alcuni degli insulti che sono volati alla sindaca di Roma Virginia Raggi, in occasione della sua partecipazione alla cerimonia in ricordo delle vittime del bombardamento del quartiere nella seconda guerra mondiale. Nonostante sia una cerimonia ancora sentita a San Lorenzo, gli abitanti del quartiere esasperati per le condizioni di vita, hanno sbottato contro una sindaca blindatissima dalle forze dell’ordine, durante tutta la cerimonia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Enrico Costa si dimette: Gentiloni perde pezzi. L’ex ministro verso Forza Italia. Alfano: “Inevitabile e tardivo”

next
Articolo Successivo

Massimo Recalcati in pieno conflitto di interessi renzista

next