“Pur andando a prendere riferimenti nel privato, sul lavoro agile, a livello legislativo forse la Pubblica Amministrazione, con la sua riforma è arrivata prima del collegato sul lavoro autonomo. La P.A. aprirà questa strada in modo molto convinto e determinato, mettendo al centro il lavoratore. E’ una svolta per le lavoratrici e i lavoratori e un modo diverso di vedere il rapporto con la pubblica amministrazione, una misura che non vuole solo andare a vantaggio per le donne”. A dirlo la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, nel corso della conferenza stampa sulla direttiva sul lavoro agile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Manovra, ok alla fiducia al Senato: i sì sono 144. Mdp esce dall’Aula. Le opposizioni: “La maggioranza non c’è più”

next
Articolo Successivo

Ius Soli, Fico (M5S): “Il no è di destra? Noi siamo per l’accoglienza. Chi dice così dice una stronzata”

next