Vaccini, visita di Obama a Milano, elezioni francesi, “predizione” sulle prossime elezioni politiche italiane (“tra un annetto”). Sono tante le domande a cui, durante il #Matteorisponde su Facebook, ha risposto il segretario del Pd, Matteo Renzi, prima di chiarire la vicenda della sua telefonata col padre, Tiziano. Tra battute e sfottò, l’ex presidente del Consiglio si è anche soffermato sull’iniziativa capitolina dem delle “magliette gialle“, riguardo alla quale ha nuovamente menzionato, come ieri sulla sua pagina, il filmato de ilfattoquotidiano.it: “Gira un video abbastanza stravagante di una polemica creata dal Fatto. E’ un video diventato virale in rete e mostra quella signora che sta facendo la differenziata di cui viene preso un fermo immagine per dire: ‘Il Pd non sta pulendo Roma, ma sta togliendo rifiuti dai cestini’. E’ un video in cui si vede chiaramente con grande semplicità che la cosa delle magliette gialle è una iniziativa per Roma coi romani senza polemica”. E rifila una stoccata alla sindaca di Roma, Virginia Raggi: “Ha scritto che noi del Pd da 20 anni che sporchiamo la città. E Arianna, che ha 18 anni e mezzo e fa il quinto anno di liceo, le ha risposto che veramente non ha fatto niente ed è andata solo a pulire per il bene della sua città. Ecco, questa generazione di giovanissimi la voglio con noi”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Consip, Renzi: “Osservo e attendo la sentenza. Fiducia nella giustizia, chi ha sbagliato pagherà”

prev
Articolo Successivo

Consip, Romano (Pd): “Intercettazioni? Non c’era notizia. Fatto Quotidiano mette in discussione stato di diritto”

next