“Io tra un po’ me ne andrò ed entrerà qualcun altro. Queste sono le regole del Movimento. A parte che io tutti i giorni la Santanchè non la voglio più vedere”. Lo ha detto il deputato M5s Alessandro Di Battista,  nel corso di comizio a Como, trasmesso in diretta streaming sulla sua pagina Facebook. “La politica è un passaggio di testimone. Quattro anni fa quando entrai in Parlamento, pensavo fossero tutti dei ladri. Non sono tutti ladri, ci sono persone oneste in tutti i partiti, persino nel partito di Alfano ci sono. Li  devi cercare con il microscopio, ma ci sono”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi: “Questo governo non può andare avanti un anno”. Poi lo staff Pd nega il siluro dell’ex premier a Gentiloni

next
Articolo Successivo

Sondaggi, i dem tornano a superare i Cinque Stelle dopo polemiche e primarie. E cala la fiducia degli italiani nelle Ong

next