Un blitz della polizia è stato compiuto nella notte nell’area del cantiere Tap in località San Basilio, a San Foca, Marina di Melendugno. Con le ruspe sono state abbattute le barricate erette nelle strade a ridosso della zona Tap dopo la sentenza del Tar Lazio e che ostruivano il transito veicolare. Le barricate erano state erette dagli attivisti che protestano contro la realizzazione del gasdotto e contro l’espianto degli ulivi, in gran parte e a più riprese già eradicati e messi a dimora. Il blitz della polizia ha consentito di dare il via alla sistemazione degli
ultimi 11 ulivi, già zollati, che ricadono nel cantiere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini, lo scienziato che lavora con M5s: “Prendano posizione a favore”. Loro: “Chi dice il contrario non è dei nostri”

next
Articolo Successivo

Eleonora Bottaro, genitori indagati a Padova per omicidio colposo: rifiutarono la chemioterapia per la figlia

next