Ha gridato: “Il Pd vende armi all’Isis” e che Roberto Speranza andava “ammazzato”. Poi ha lanciato un iPad contro il deputato del Pd, rimasto illeso. E’ accaduto alla presentazione di un libro di “Zerocalcare”, a Potenza. Il giovane, che si stava lanciando contro il parlamentare, è stato bloccato. Subito dopo Speranza ha ripreso il suo intervento.

“Per ora non commento” ha detto il deputato dem. Poi su Facebook ha pubblicato un post: “La violenza non può fermare le idee e la discussione democratica – ha scritto – ma purtroppo a volte la trovi anche dove non te la aspetti. Durante la presentazione del libro di Zerocalcare l’ho trovata in un ragazzo che mi imputava la foto tra Renzi e Erdogan e gridava che andavo ammazzato perché parlamentare del Pd che vende le armi all’Isis. Parole e gesti senza senso. Ma preoccupanti. La democrazia è comunque più forte. Ma va difesa ogni giorno”. “Piena solidarietà” è stata espressa a Speranza dal Pd lucano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Frasi razziste contro extracomunitari e musulmani: licenziata la professoressa Fiorenza Pontini

next
Articolo Successivo

Albania patria del turismo dentale low cost: le protesi con la vacanza intorno. Odontoiatri italiani: “Concorrenza al ribasso”

next