John Elkann va in soccorso del fratello Lapo, investendo a titolo personale 2,5 milioni di euro nell’aumento di capitale della sua Italia Independent. In questo modo il presidente di Fiat Chrysler diventa secondo azionista (con l’8,6%) della società specializzata in occhiali di design, che nell’ultimo anno ha perso l’83,7% sul listino Aim di Borsa Italiana. Lapo, che a fine novembre è stato arrestato a New York per aver simulato un sequestro con l’obiettivo di ottenere denaro dalla famiglia, resta primo azionista e passa dal 50,8% al 63,7%,

“Siamo felici di contare sul supporto di azionisti forti che hanno confermato la fiducia nella riorganizzazione e nel rilancio che stiamo mettendo in atto”, commenta l’amministratore delegato Giovanni Carlino. L’aumento deliberato dall’assemblea dei soci lo scorso 17 ottobre, per un controvalore di 10 milioni di euro, è stato interamente sottoscritto e versato. Lapo ha comprato 1.321.739 azioni a un prezzo di 5,75 l’una, investendo 7,6 milioni.

Il titolo dell’azienda fondata nell’agosto 2006, che nei giorni scorsi era arrivato a toccare il minimo storico di 2,7 euro, ha chiuso oggi le contrattazioni a 4,21 euro, con un incremento del 17,6% rispetto ai 3,58 euro di mercoledì.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Intesa Sanpaolo, multa da 235 milioni di dollari negli Usa: “Aggirati i controlli antiriciclaggio nelle transazioni con l’Iran”

next
Articolo Successivo

Banche popolari, Consiglio di Stato dà più tempo agli istituti. E al governo Gentiloni che deve mettere una pezza alla riforma

next