In onda su Radio Roma Capitale, la ormai ex conduttrice di Report ripercorre le parti salienti della sua carriera e della fortunata trasmissione ventennale. “Quando partimmo nel 1997, non c’erano più programmi di inchiesta, ad eccezione di Tv7”. Quando il conduttore radiofonico Francesco Vergovich le chiede di errori e ripensamenti, Milena Gabanelli risponde: “A volte ho fatto degli errori, ai quali ho cercato di rimediare nella puntata successiva. Ma puntate sbagliate mai, ad eccezione di quella sulla ricostruzione dell’11 settembre: dare voce a chi appoggiava determinate teorie è suonato come se io appoggiassi quelle teorie e di questo mi dispiace molto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bufale on line, come difendersi: “Ma Facebook e Google hanno una responsabilità sociale e morale”

next
Articolo Successivo

Corsi de il Fatto Quotidiano: da Human Technopole a Xylella, per le inchieste scientifiche serve metodo

next