È un bellissimo risultato, sono 15 anni che questa città non va al ballottaggio”. Così Chiara Appendino, candidata M5s sindaco di Torino, è raggiante quando a notte fonda raggiunge il suo comitato elettorale per commentare i dati che emergono dalle urne con il Movimento che è il primo partito della città sabauda. I dieci punti percentuali che la separano da Piero Fassino si possono colmare solo con l’endorsement di Lega Nord e Forza Italia: “Ho già presentato la mia giunta, non distribuiremo poltrone per voti. Quei voti – risponde l’Appnedino – non sono di Salvini ma dei cittadini torinesi, che speriamo scelgano il Movimento”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Elezioni Torino, Fassino (Pd): “E’ un voto che riflette la situazione di crisi sociale”

next
Articolo Successivo

Elezioni, Mentana alla Sardoni: “Non intervistiamo lo scooter di Giachetti, spero non sia Vespa”

next