Comincia così l’avventura della Giulia, l’auto destinata a risollevare le sorti dell’Alfa Romeo. Con una foto postata su Facebook, in attesa del primo test drive riservato alla stampa nel mese di maggio: gli operai dello stabilimento di Cassino, in provincia di Frosinone, posano felici vicino alla loro prima “creatura”. La Giulia era stata presentata nelle sue versioni d’ordinanza allo scorso salone dell’auto di Ginevra, dopo il primo debutto della versione al top di gamma Quadrifoglio, da 510 cavalli e 79.000 euro di listino. Il debutto di questo modello, almeno stando alle immagini, sembra avvicinarsi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Jeep, ecco il badge e le serie limitate per i 75 anni – FOTO

prev
Articolo Successivo

Renault Koleos, la nuova generazione debutterà al salone di Pechino

next