Quando è stato portato nel centro di protezione animali di Granada, Spagna, questo cagnolino pesava appena pochi chili. ‘Spaghetti’, così è stato subito chiamato, era praticamente solo un mucchietto d’ossa sporgenti, non riusciva a stare sulle zampe e aveva pochissime speranza di sopravvivere. Ma Eduardo Rodriguez, che ha deciso di prendersi cura di lui, non si è lasciato intimorire e in poche settimane, grazie al cibo e alle coccole, è riuscito a far rimettere Spaghetti che è diventato un vero giocherellone

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

California, “che bel gattino”… invece è un puma a spasso nel giardino di una scuola

prev
Articolo Successivo

Anche gli animali sono gelosi, tutti insieme sul divano con la padrona: la disperazione del cane

next