Rischiano di non partire fino a 250 voli previsti per sabato 9 aprile, a causa di uno sciopero proclamato dal sindacato autonomo del trasporto aereo Un.i.c.a. (Unione Italiana Controllo e Assistenza al Volo). Lo sciopero nazionale durerà quattro ore, tra le 10 e le 14, ed è stato indetto dagli “uomini radar“, i controllori di volo, per “esprimere il proprio dissenso nei confronti del contratto di settore”. Sciopererà anche l’Anpcat (Associazione Nazionale Professionale Controllori e Assistenti al Traffico aereo) “per protestare contro la regola pensionistica che applica due diverse età per il collocamento in quiescenza (60 e 67 anni) dei controllori di volo”. Le sigle sindacali avvertono che i disagi maggiori si avranno negli aeroporti di Roma, Milano, Venezia, Napoli, Firenze, Torino, Bari e CataniaSul sito Enac è possibile prendere visione dell’elenco dei voli garantiti.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Eluana Englaro, Tar condanna la Regione Lombardia: Beppino: “Sentenza utile ad altre famiglie”

next
Articolo Successivo

Arena di Verona, Tosi chiede la messa in liquidazione dell’ente lirico: a rischio posti di lavoro

next