Alitalia ha nominato Alessio Vinci capo della comunicazione istituzionale del gruppo. Il giornalista ex Cnn è passato a Mediaset nel febbraio 2009 per condurre Matrix, il programma di attualità di Canale 5, e nel 2013 è approdato nel team che lanciato la tv albanese Agon Channel di Francesco Becchetti. Ci è rimasto per un anno prima che il proprietario dell’emittente finisse nel mirino della magistratura per riciclaggio, evasione e falso e agli arresti domiciliari, da cui è stato rilasciato su cauzione. Vinci riporterà direttamente al presidente Luca Cordero di Montezemolo, che è anche amministratore delegato ad interim fino a quando Cramer Ball, nominato lo scorso dicembre, assumerà l’incarico.

Vinci, che prima di tornare in Italia aveva lavorato per 18 anni alla Cnn, prima di entrare in Alitalia ha lavorato alla comunicazione corporate di Banca Sistema a Milano. “Avremo molte novità interessanti da comunicare nelle prossime settimane e mesi alle persone di Alitalia e al pubblico, sia in Italia che all’estero, e le competenze di lungo corso di Alessio, affinate in un contesto internazionale, lo rendono il miglior candidato per questo ruolo davvero importante in Alitalia”, ha detto Montezemolo.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Renzi, gufi e controgufi. Perché il premier fa bene a insistere con l’ottimismo

prev
Articolo Successivo

M5S, nel 2016 (anno di elezioni) riesplode la propaganda anti-Movimento

next