Preda e predatore fanno amicizia all’interno del Safari Park di Shkotovsky, situato nella Russia orientale. Recentemente, un esemplare maschio di tigre siberiana ha deciso di non mangiarsi il suo pranzo, una capra già ribattezzata “Timur”, con la quale è nata un’intesa che si pone al di sopra della catena alimentare. “La nostra tigre viene alimentata due volte a settimana con delle prede vive”, ha spiegato il custode che ha aggiunto: “Eppure recentemente ha incontrato un capra e si è rifiutato di mangiarla”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Giorno del Ringraziamento, Barack Obama ‘grazia’ Honest e Abe: sono i due tacchini della Casa Bianca

prev
Articolo Successivo

L’elefantino finisce nel fango, la mamma e il resto del branco arrivano in suo soccorso

next