La versione Quadrifoglio Verde della Giulia – ossia la più sportiva e l’unica mostrata che l’Alfa Romeo abbia mostrato finora – costerà 79.000 euro circa, cioè più o meno come una BMW M3. Per chi è impaziente di avere fra le mani la prima Alfa a trazione posteriore da un bel pezzo a questa parte, c’è anche una edizione di lancio Launch Edition full optional che costa 95.000 euro, freni carboceramici compresi. Lo stand Alfa al Salone di Francoforte oggi è stato scosso da molti numeri, non solo quelli in euro. Il capo del marchio, Harald Wester, ha solleticato gli appassionati rivelando alcuni dati: la velocità massima della Quadrifoglio Verde è 307 km/h, i 510 CV del suo V6 turbo benzina devono spingere solo 1.530 kg, che sono distribuiti al 50% su ogni asse. E soprattutto la vettura ha impiegato 7′ 39” per compiere il giro del Nürburgring, il circuito tedesco dove si misurano tutte le sportive: sarebbe come dire meglio di quanto ha fatto la Lamborghini Murcielago LP640. La Quadrifoglio Verde, insomma, è una specie di supercar. Per vedere le versioni “normali” della Giulia bisogna aspettare il Salone di Ginevra, quello di marzo 2016.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salone di Francoforte 2015, Porsche Mission E, 600 cavalli, tutti elettrici – FOTO

next
Articolo Successivo

Salone di Francoforte 2015, tour virtuale: il giro degli stand in 80 scatti – FOTO

next