La versione Quadrifoglio Verde della Giulia – ossia la più sportiva e l’unica mostrata che l’Alfa Romeo abbia mostrato finora – costerà 79.000 euro circa, cioè più o meno come una BMW M3. Per chi è impaziente di avere fra le mani la prima Alfa a trazione posteriore da un bel pezzo a questa parte, c’è anche una edizione di lancio Launch Edition full optional che costa 95.000 euro, freni carboceramici compresi. Lo stand Alfa al Salone di Francoforte oggi è stato scosso da molti numeri, non solo quelli in euro. Il capo del marchio, Harald Wester, ha solleticato gli appassionati rivelando alcuni dati: la velocità massima della Quadrifoglio Verde è 307 km/h, i 510 CV del suo V6 turbo benzina devono spingere solo 1.530 kg, che sono distribuiti al 50% su ogni asse. E soprattutto la vettura ha impiegato 7′ 39” per compiere il giro del Nürburgring, il circuito tedesco dove si misurano tutte le sportive: sarebbe come dire meglio di quanto ha fatto la Lamborghini Murcielago LP640. La Quadrifoglio Verde, insomma, è una specie di supercar. Per vedere le versioni “normali” della Giulia bisogna aspettare il Salone di Ginevra, quello di marzo 2016.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salone di Francoforte 2015, Porsche Mission E, 600 cavalli, tutti elettrici – FOTO

prev
Articolo Successivo

Salone di Francoforte 2015, tour virtuale: il giro degli stand in 80 scatti – FOTO

next