E’ morto all’età di 77 anni Mauro Vestri, volto cinematografico noto per aver recitato accanto a Paolo Villaggio nel film “Il secondo tragico Fantozzi” (guarda) e in “Amici Miei” di Mario Monicelli. Vestri era nato a Genova nel 1938: il cadavere dell’attore è stato ritrovato il 2 settembre in evidente stato di decomposizione, circostanza che farebbe risalire la data del decesso alla settimana precedente. E sulla morte solitaria di Vestri la procura ha avanzato un’ipotesi di istigazione al suicidio.

Stato di abbandono ed estrema solitudine: questa l’immediata impressione degli inquirenti al momento del ritrovamento del corpo senza vita dell’attore. Steso sul letto, in pigiama, l’immagine era quella di un uomo dimenticato da tutti e dunque deciso a togliersi la vita probabilmente ingerendo sostante mortali. Sarà l’autopsia, disposta per giovedì nell’ambito dell’inchiesta voluta dal pm Nadia Plastina, a stabilire le reali cause della morte di Mauro Vestri.

.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bob Geldof e il dramma dei rifugiati: “Ospiterò quattro famiglie nelle mie case”

next
Articolo Successivo

Baddie Winkle, a 86 anni è una star di Instagram: testimonial di moda, ha un milione e mezzo di followers (FOTO)

next