Un “giro della morte” sbagliato, lo schianto ripreso da diverse angolazioni, i morti. Un caccia monoposto Hawker Hunter è precipitato sulla statale A27 durante la manifestazione acrobatica “Shoreham show” organizzata dalla Royal Air Forces Association a Shoreham nel West Sussex, non lontano dalle spiagge turistiche di Brighton, in Inghilterra. L’incidente è avvenuto intorno alle 13.20 (le 14.20 in Italia). Il South East Coast Ambulance Service ha confermato alla Bbc che la palla di fuoco che si è sprigionata in strada ha ucciso “sette persone“. Ancora non è chiaro se il pilota si sia salvato o meno.

Il jet stava eseguendo un avvitamento quando il conducente ha perso il controllo finendo sulla statale a nord del Brighton city airport travolgendo diverse auto. La strada, con lunghi tratti a doppio scorrimento di marcia, è una delle più trafficate dell’Inghilterra, soprattutto in questo periodo. “L’esibizione dell’Hawker Hunter era iniziata da poco quando abbiamo pensato ‘quell’aereo vola veramente basso’. Poi abbiamo visto le fiamme e colonne di fumo nero”, ha raccontato Laura Raymond, presentatrice di una radio locale che assisteva allo spettacolo. “C’erano molte fiamme e siamo scappati dalla macchina per cercare di evitare i rottami perché eravamo a circa 15 metri di distanza”, ha detto invece alla Bbc la testimone Ailish Southall che si trovava a bordo del proprio mezzo con i suoi due figli quando l’aereo è precipitato. Sul posto sono intervenuti i soccorsi. Il Royal Sussex County hospital ha fatto sapere di essere entrato in “stato di allerta“. Tra i feriti, uno è in condizioni critiche. Altre 14 persone hanno riportato ferite più lievi.

Quello di oggi è il secondo incidente aereo avvenuto in Inghilterra durante un’esibizione acrobatica. Il primo agosto un Folland Gnat monomotore è precipitato a Oulton Park, nel Cheshire, a pochi chilometri da Liverpool. Il pilota è rimasto ucciso nello schianto. Nel 2007, sempre al Shoreham Airshow, il 49enne Brian Brown, già stuntman nella saga James Bond, rimase ucciso quando tentò un’acrobazia non autorizzata a bordo di un Hurricane della Seconda Guerra mondiale. Mentre il 20 agosto in Slovacchia una collisione fra due aerei di paracadutisti civili ha provocato la morte di sette persone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francia, terrorista spara su un treno. “Membro della cellula smantellata in Belgio a Verviers”

next
Articolo Successivo

Grecia, sull’isola di Agathonisi numero di migranti supera quello degli abitanti. Ma mancano acqua e medici

next