“Stamattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella mi ha telefonato per dire a me, a voi cittadini, che è entusiasta della risposta che Milano ha dato”. Così il sindaco del capoluogo lombardo Giuliano Pisapia dal palco allestito in piazza Cadorna per l’iniziativa “Nessuno tocchi Milano” decisa dalla giunta comunale in riposta all’ondata di violenze dei black bloc che hanno trasformato la MayDay parade in guerriglia urbana. All’appuntamento hanno aderito circa un migliaio di milanesi ai quali è andato il plauso del loro primo cittadino: “La festa di oggi è per dire che nessuno deve toccare la nostra città perché si ribella. Grazie per questo scatto d’orgoglio”  di Mario Catania

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No Expo, Milano in piazza per ripulire città dopo i black bloc. Pisapia: “Siamo in 20mila per ribellarci a soprusi e violenze”

next
Articolo Successivo

No Expo, vox fra i milanesi che puliscono la città dopo la furia black bloc

next