Erano sposati da tantissimi anni e da anni lei era malata. Forse per questo un uomo di 82 anni ha ucciso in casa, con una coltellata all’addome la moglie ottantenne, invalida. Dopo l’omicidio Giuseppe Parmiani ha chiamato il 118 e ha atteso l’arrivo dei sanitari, che a loro volta hanno avvisato i carabinieri.

È accaduto nella tarda serata di ieri a Cento, nel Ferrarese. La vittima è Carmen Tassinari; il marito è stato fermato. Su quanto accaduto indagano i carabinieri, sul posto sono arrivati gli uomini della Scientifica e il pm Barbara Cavallo.

Parmiani, originario di Comacchio, era sposato da tantissimi anni con la donna, originaria di Sabaudia. L’ipotesi prevalente è che abbia ammazzato la compagna di una vita perché stanco ed esausto della situazione cui era costretto nella loro la casa a Cento in via Borselli 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isis, l’ex moglie dell’aspirante foreign fighter: ‘Mai pensato fosse tipo da jihad’

next
Articolo Successivo

Pd, Renzi alla festa dell’Unità di Bologna. Collettivi tentano ingresso per contestarlo, tafferugli con le forze dell’ordine

next