La polizia britannica ha arrestato due adolescenti di 14 e 16 anni sospettati di preparare degli attentati terroristici. Il primo è stato fermato a Blackburn, in Lancashire, dopo che la polizia giovedì ha esaminato diversi dispositivi elettronici e perquisito una abitazione. Il secondo, una ragazza, è stata fermata dopo che la polizia ha perquisito una casa a Longsight, vicino Manchester, nel corso della stessa indagine. Per entrambi è stata fissata la libertà su cauzione. Nei giorni scorsi a Dover, in un’altra operazione della polizia, sono state arrestate sei persone: anche in questo caso si sospetta che gli arrestati stessero preparando attentati terroristici.

Intanto, nove persone di Rochdale, Greater Manchester, sono in custodia in Turchia per il sospetto che abbiano tentato di attraversare il confine con la Siria allo scopo di unirsi al conflitto. Il 31 marzo a Badalona, 11 chilometri a nord di Barcellona, era stata invece arrestata un’intera famiglia di nazionalità marocchina pronta a partire per unirsi allo Stato islamico (padre, madre e due figli gemelli di 16 anni). I genitori sono sospettati di appartenere a una rete di reclutatori di jihadisti. Il viaggio dei due figli minorenni era già organizzato: sarebbero passati attraverso il Marocco e la Turchia sfruttando il turismo della Settimana santa per passare inosservati.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kabul, talebani pubblicano biografia del Mullah Omar: “E’ vivo e combatte”

prev
Articolo Successivo

Egitto, migliaia di civili processati dai tribunali militari. Neanche sotto Mubarak

next