Una lettera scritta per sbloccare i fondi necessari alla costruzione di diverse opere. Vergata sulla carta intestata del ministro Maurizio Lupi e indirizzata al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Luca Lotti. Gli inquirenti l’hanno rinvenuta in una valigia di Stefano Perotti, l’uomo che Ercole Incalza imponeva come direttore dei lavori ai contractor che prendevano appalti dal ministero delle Infrastrutture: Incalza aveva il compito di indicare le gare che potevano essere pilotate e le affidava alle aziende che accettano di pagare un 1% in più e la nomina di Perotti. “Caro Luca”, è l’incipt della missiva, scritta per sollecitare Palazzo Chigi a chiedere al Cipe lo sblocco di 9 miliardi di euro destinati all’apertura di diversi cantieri. La prova, secondo gli investigatori, che Perotti e Incalza (entrambi agli arresti nell’inchiesta sulle Grandi Opere della Procura di Firenze) si occupavano anche di tenere i rapporti con i piani alti di Palazzo Chigi.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bancarotta Chil Post, pm Genova chiede archiviazione per Tiziano Renzi

next
Articolo Successivo

Alluvione Genova, il funzionario: “Verbali falsificati perché elezioni vicine”

next