#Notinmyname è il loro hashtag di riferimento su Twitter. Un gruppo di musulmani inglesi ha fatto partire una campagna sui social network per condannare pubblicamente l’Isis. Da professori a studenti, comprese donne col velo e gruppi di fede islamica, le foto di chi vuole dichiarare al mondo della rete che “l’Isis non rappresenta l’Islam e non deve essere identificato con i musulmani”.

 

E spiegano le loro ragioni anche in un video pubblicato da Active Change Foundation

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isis, “bombardamenti possono aumentare i rischi di attentati in Europa”

next
Articolo Successivo

Isis, anche Londra dà il via ai raid in Iraq. Pentagono: “Bombardamenti non bastano”

next