Prima Vidal, ora Sanchez. Il Cile è alle prese con un problema non di poco conto: rischia di dover fare a meno delle sue stelle per la fase iniziale del mondiale. Il che rende fortemente a rischio qualsiasi sogno di qualificazione per la nazionale al secondo turno. Deve fare i conti con diversi problemi Jorge Sampaoli, ct del Cile arrivato in Brasile per i Mondiali. Oltre al ginocchio di Arturo Vidal, operato lo scorso 7 maggio, preoccupa la spalla di Alexis Sanchez. Secondo quanto riportano i media cileni, l’esterno d’attacco del Barcellona, obiettivo di mercato della Juventus, ha avvertito dolore durante l’amichevole di preparazione giocata contro l’Irlanda del Nord. Pare che serviranno ulteriori esami medici per capire la reale entità del problema accusato dal ‘Nino Maravilla’.

Come detto il Cile, inserito nell’ostico gruppo B con Spagna, Cile e Australia, è arrivato in Brasile questo venerdì mattina e già in serata sosterrà il suo primo allenamento nella struttura di Sesc Venda Nova, a pochi chilometri da Belo Hozironte. La speranza del ct Sampaoli e dei tifosi della ‘Roja’ è avere sia Vidal, sia Sanchez, per il match di debutto in programma venerdì 13 giugno contro l’Australia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brasile 2014, Argentina perde pezzi: Palacio rischia di saltare l’esordio

next
Articolo Successivo

Brasile 2014, Roy Hodgson ci crede: “L’Inghilterra può vincere il Mondiale”

next