“Aprite qui in Albania“. E’ il messaggio rivolto dal primo ministro Edi Rama alle imprese italiane, a cui offre di affittare spazi a un euro per tutta la vita. “Siamo pronti ad accogliere gli imprenditori mettendo a disposizione strutture esistenti da riqualificare, come capannoni e basi militari, che affitteremo a un euro, indipendente dai metri quadri locati, con contratti che durano per sempre”, ha spiegato il presidente in occasione dell’incontro con gli imprenditori alla Bosch di Milano, sottolineando che l’Albania ha bisogno di “sviluppare il settore privato e di creare posti di lavoro”.

Per questo motivo Rama ha raggiunto Milano, terza tappa del suo tour italiano mirato ad attirare gli investimenti. “Abbiamo diverse manifestazioni di interesse da parte di imprese, prevalentemente del settore manifatturiero“, ha precisato, “ma anche di imprenditori pugliesi attivi nelle energie rinnovabili. Oltre a Bosch, che a Tirana dovrebbe aprire a breve un centro di formazione professionale”. Il primo ministro Rama ha poi fatto visita al consolato albanese, che comincerà ad offrire servizi anche ai cittadini del Kosovo, secondo un accordo con Pristina che peraltro non è stato oggetto di commenti nel corso dell’appuntamento.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Debiti dello Stato, Italia ancora maglia nera in Ue. “Rischio multa pari a un anno di Imu”

next
Articolo Successivo

Decreto Imu-Bankitalia, Saccomanni: “Addolorato per falsità e distorsioni”

next