Franco Fiorito ripercorre la vicenda che lo ha visto protagonista: secondo l’ex capogruppo Pdl troppo è stato detto durante lo scandalo e troppo poco quando le cose sono state chiarite. Ma i soldi che ha preso sono regolari o no? Fiorito dichiara: “Sono stato per mesi sui giornali con facezie di tutti i tipi, da macchine a motoseghe. Durante l’indagine si è scoperto che nessuna di quella era vera. Le vacanze e tutto il resto sono state pagate personalmente”. E aggiunge: “Su 90 capi di imputazione, ne sono rimasti in piedi solo due. I soldi non li ho presi, me li hanno dati. I soldi che ho avuto io sono stati dati a tutti gli altri capigruppo, è scandaloso che nessuno lo abbia detto. Le ostriche e lo champagne erano legali, perché chi le ha comprate non è stato perseguito”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Di Salvo su caso De Girolamo: “Sistema con infiniti accomodamenti”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, De Girolamo e l’affaire “mozzarelle”

next