Franco Fiorito ripercorre la vicenda che lo ha visto protagonista: secondo l’ex capogruppo Pdl troppo è stato detto durante lo scandalo e troppo poco quando le cose sono state chiarite. Ma i soldi che ha preso sono regolari o no? Fiorito dichiara: “Sono stato per mesi sui giornali con facezie di tutti i tipi, da macchine a motoseghe. Durante l’indagine si è scoperto che nessuna di quella era vera. Le vacanze e tutto il resto sono state pagate personalmente”. E aggiunge: “Su 90 capi di imputazione, ne sono rimasti in piedi solo due. I soldi non li ho presi, me li hanno dati. I soldi che ho avuto io sono stati dati a tutti gli altri capigruppo, è scandaloso che nessuno lo abbia detto. Le ostriche e lo champagne erano legali, perché chi le ha comprate non è stato perseguito”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Di Salvo su caso De Girolamo: “Sistema con infiniti accomodamenti”

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, De Girolamo e l’affaire “mozzarelle”

next