All’ingresso del Consiglio nazionale che oggi a Roma ha sancito la fine del Pdl e il passaggio alla nuova Forza Italia, gli onorevoli Antonio Razzi e Domenico Scilipoti sono stati avvicinati dalla Iena Enrico Lucci di ItaliaUno, che proprio a loro ha voluto chiedere un commento sul “tradimento” di Angelino Alfano. “A Domé, che je dici a uno che ha tradito?”, si rivolge la iena a Scilipoti. Poi è la volta di Razzi, che però si smarca: “Tu lo chiedi a me perché me ne sono andato dall’Idv”. E spiega: “Io non ero un nominato, mi avevano eletto con le preferenze. Ora che sono un nominato…”. Ma l’ultima battuta è di Lucci: “Antonio, ti rendi conto che sei senatore?”  di Manolo Lanaro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Berlusconi, malore sul palco. Il suo medico interviene: “Beva questo, subito”

prev
Articolo Successivo

Nuovo centrodestra, Alfano: “No a Forza Italia è scelta amara ma noi siamo futuro”

next