La Giunta per il regolamento si è espressa a favore del voto palese sulla decadenza di Silvio Berlusconi. “E’ stato partorito un mostro giuridico, un mostro costituzionale, una legge contra personam”, dichiara la senatrice del Pdl Anna Maria Bernini, al termine dei lavori della giunta. “Sono sinceramente indignata – ha concluso – ora la legge non sarà più uguale per tutti e questo voto non può restare senza conseguenze politiche”. Per la data dice il senatore Luigi Zanda (Pd): “Ora spetta al Presidente Grasso convocare la riunione dei capigruppo per calendarizzare il voto in Aula”. La senatrice Pd Anna Finocchiaro replica alle parole della Bernini sul rischio di una crisi di governo: “Una crisi sarebbe una follia, significhirebbe che nel Pdl l’unica cosa che sta a cuore è la figura del suo leader”  di Manolo Lanaro

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dall’Imu alla Trise: e il diritto all’abitare?

next
Articolo Successivo

Decadenza, quanta paura del voto palese

next