Il Tribunale di Nola ha condannato il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano, a un anno di reclusione con sospensione della pena. L’accusa è di aggressione ai danni di una vigilessa e fa riferimento a un episodio avvenuto nel 2007 durante una seduta del Consiglio comunale di Pomigliano d’Arco (Napoli). Sodano, allora senatore e consigliere comunale di Rifondazione Comunista a Pomigliano, avrebbe spinto una vigilessa per permettere a dei commercianti di entrare nell’aula del Consiglio, alla quale era stato fatto loro divieto di accedere. La richiesta della Procura era di quattro anni e sei mesi per violenza, minacce e aggressione, dei quali tre anni per violenza e minacce e un anno e sei mesi per lesioni. Oltre a Sodano, sono stati condannati Antonio Carmine Toscano, Alfredo Monda, Carmela Di Monda e Armando De Chiara, tutti consiglieri comunali di Pomigliano nel 2007: per ciascuno di loro la pena è di 4 mesi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Scarano su operazioni sospette nel Vaticano: “Apsa con tassi migliori dello Ior”

prev
Articolo Successivo

Immigrati, dal 1994 morte 6200 persone nel solo canale di Sicilia

next