Lutto nel mondo del giornalismo:  è morto l’ex direttore della Padania Giuseppe Baiocchi: aveva 63 anni. Nato a Milano nel 1950, quando era assistente di Giorgio Rumi alla cattedra di Storia contemporanea alla Cattolica fu convinto a diventare giornalista da Walter Tobagi (a cui dedicò anche un libro). Con lui fu fra i fondatori di Stampa Democratica.

Iniziò la sua carriera ad Avvenire e presto passò al Corriere della sera dove rimase oltre vent’anni diventando caporedattore. Dal 1999 al 2002 diresse la Padania, il quotidiano della Lega Nord e poi passò alla Rai. Adesso collaborava con il giornale online Linkiesta, l’ultimo articolo – lo scorso giugno – sull’odissea di una famiglia per ottenere un mutuo. Fra i suoi libri, ‘Pazzo per l’Inter‘ dedicato a Peppino Prisco e, soprattutto, il più recente ‘Bossi. Storia di uno che (a modo suo) ha fatto la storia‘, biografia non autorizzata del fondatore del Carroccio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lazio, rimborsi d’oro al San Raffaele di Cassino: danno erariale da 87 milioni

next
Articolo Successivo

Torino, indagato l’ex amministratore di Gtt: “Spiati gli autisti degli autobus”

next