Ha puntata l’arma verso il marito esplodendo un colpo di pistola, forse l’ultimo atto di un violento litigio. Ora l’uomo è in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore. Protagonisti della vicenda, avvenuto nella notte in una palazzina di via Racagni nel centro di Parma, Susanna Segalini, 41 anni, e Pietro Gregorace, 44, guardia giurata di origini calabresi.

Attorno a mezzanotte, probabilmente dopo l’ennesimo litigio, la donna ha impugnato la pistola d’ordinanza del marito ed ha esploso un colpo che ha trapassato la spalla ed il collo dell’uomo. Poi è stata la stessa donna a chiamare il 113 con gli agenti che, giunti sul posto in pochi minuti assieme ai medici del 118, hanno soccorso il ferito. Per la donna sono subito scattate le manette, ora è nel carcere di Modena a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le indagini sono coordinate dal pm Lucia Russo e dalla Squadra Mobile di Parma. Secondo le testimonianze dei vicini, non era la prima volta che fra i due scoppiavano violenti litigi ma sulla dinamica di quanto accaduto proseguono le indagini. Per la donna l’accusa è di tentato omicidio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Piacenza, messa satanica in Chiesa: “Trovata una stella a cinque punte davanti all’altare”

next
Articolo Successivo

Eredità Faac, l’ombra dello Ior nella vicenda dell’eredità milionaria alla Curia

next