Comitato elettorale del M5s all’Hotel Gianicolo di Roma. Arrivano i primi dati sull’affluenza, che si attesta al 53%, con un calo del 20% rispetto alle scorse elezioni, e sulle prime proiezioni che vedono Marcello De Vito fermo al palo del 12%. Massimo Marinelli dello staff cinquestelle afferma: “Ci preoccupa il dato sulla dissertazione delle urne, ma è la prova della disaffezione per questi partiti, sugli altri dati non commento è troppo presto”  di Irene Buscemi

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Roma 2013, Augello (Pdl): “Astensione record? Colpa del Pd”

next
Articolo Successivo

Elezioni a Brescia, crollo dell’affluenza, preoccupazione nei comitati di Pd e Pdl

next