“Conoscere per deliberare“. Partendo da uno dei principi base della democrazia, enunciato da Luigi Einaudi, la tv del Fatto Quotidiano discute sul perché le emittenti nazionali e i grandi giornali per anni non si siano accorti (e non abbiano avvertito per tempo i cittadini) del baratro politico, economico e morale in cui stava sprofondando il Paese. Colpa dei giornalisti? Degli editori? Dei partiti politici che condizionano la stampa? O colpa (anche) dei lettori e dei telespettatori, innamorati di quei media che non disturbano e (anzi confermano) le loro opinioni?
Il 12 dicembre, mercoledì alle 21,00, due ore in tv dedicate a scandali e intrecci di potere con i media. Gli scoop cestinati, le interviste addomesticate, i servizi taroccati. Ma anche storie di giornalisti e blogger coraggiosi. Tutto questo, e altro ancora, in ‘Chi vuole la libertà?’. Quello che la stampa non dice. Con gli interventi di Antonio Padellaro, Marco Travaglio, Peter Gomez, Milena Gabanelli, Riccardo Iacona, Carlo Freccero, Oscar Giannino, Piero Ricca, Gianluigi Nuzzi, Angela Corica, Marco Colombo (Bbc) e tanti altri. Il format televisivo del Fatto Quotidiano sarà trasmesso in streaming sul nostro sito e in televisione sul network delle emittenti regionali (guarda la lista dei canali tv)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Beppe Grillo, attacco informatico al blog. Pagine irraggiungibili per pochi minuti

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, “Pronto, Presidente?”: Santoro ospita Ingroia e De Magistris

next