Un ragazzino romeno di 10 anni è stato ferito alla spalla con un oggetto appuntito davanti alla scuola media scuola Mozart in via di Castel Porziano nel quartiere Infernetto, alle porte della Capitale. E’ accaduto alle 14.20 circa. Il giovane è stato trasferito all’ospedale Grassi di Ostia ma non è in pericolo di vita. 

Un ragazzo romeno di 16 anni ha confessato di essere il responsabile e la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. Pare che i due avessero litigato ieri davanti a un fast-food per una bibita ed oggi davanti all’istituto scolastico sarebbe proseguito il litigio terminato poi con il ferimento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Napoli, uomo minaccia di tagliarsi le vene davanti al ministro Fornero

prev
Articolo Successivo

‘Ndrangheta: spunta la “Corona”, il punto di contatto tra cosche e massoneria

next