Autori affermati o da scoprire, italiani e stranieri, ma anche cantanti e attori che interpretano le voci diverse della poesia. È giunto all’8ª edizione il PoesiaFestival che, da giovedì 27 a domenica 30 settembre 2012, riempirà le piazze di Castelnuovo, Castelvetro, Marano, Spilamberto, Vignola, Castelfranco e Maranello (Modena) con letture, conversazioni, spettacoli e concerti.

L’inaugurazione dell’edizione 2012, che chiuderà domenica 30, sarà giovedì 27 settembre, al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola, con la lezione magistrale della poetessa Vivian Lamarque, arguta e apprezzata autrice per adulti e ragazzi, e, a seguire, lo spettacolo scritto e diretto da Nicola Piovani “I viaggi di Ulisse”, un percorso in musica nelle vicende del mito, accompagnato dai disegni originali di Milo Manara.

Il programma del festival prevede, come è ormai tradizione, ospiti internazionali, come lo spagnolo Luis Garcia Montero, il cinese Yang Lian e la nicaraguense Claribel Alegría che dialogheranno sul rapporto tra poesia e libertà di espressione (sabato 29 settembre a Vignola), ma anche alcune tra le voci più importanti della poesia italiana. Tra questi Anna Maria Carpi, poetessa originale e nota traduttrice di poeti tedeschi contemporanei (domenica 30 settembre a Castelfranco), Antonio Riccardi (sabato 29 settembre a Levizzano Rangone), e Stefano Simoncelli, poeta romagnolo protagonista della stagione della rivista «Sul porto» e tra le principali voci della poesia italiana oggi (sabato 29 settembre a Levizzano Rangone).

Non mancherà, naturalmente, la “messa in scena” della poesia con gli interventi di Alessio Boni, interprete di un recital dedicato ad Alda Merini (sabato 29 settembre a Maranello); Amanda Sandrelli, impegnata in un omaggio alla poesia argentina e al tango (sabato 29 settembre a Castelfranco); Licia Maglietta che porterà in scena i versi di Wislawa Szymborska (domenica 30 settembre a Spilamberto). La chiusura è affidata a Eugenio Finardi (domenica 30 settembre a Castelvetro). Tra le riconferme anche lo spazio per le nuove proposte di “Cantiere italiano” nell’anteprima del festival, e per il “Cinema dei poeti”, dedicato quest’anno alla poliedrica figura di Tonino Guerra.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il mosaico torna “contemporaneo”. A Ravenna le opere di De Luca (gallery)

next
Articolo Successivo

RoBOt Festival, l’anteprima a Bologna con Ryuichi Sakamoto e Alva Noto

next