Anche quest’anno la Critical Mass ha trasformato le strade di Roma in un lunghissimo corteo di biciclette. Il serpentone colorato di ruote a spicchi si è snodato dalla Basilica di San Paolo verso il centro, attraversando Circo Massimo, Colosseo e Santa Maria in Maggiore e mandando in tilt il traffico a motore. Parola d’ordine della manifestazione: un’altra mobilità è possibile, rispetto a quella dispendiosa e inquinante dell’automobile. Anche grazie alle tante iniziative, come quelle di #Salvaiciclisti nelle scorse settimane, che promuovono l’uso della bicicletta in città di Tommaso Rodano

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Falcone, catena umana a Palermo in ricordo delle vittime delle stragi

next
Articolo Successivo

Daccò, Formigoni al Fatto: “I bugiardi siete voi, vendete falsità”

next