Il programma di approfondimento politico in onda su Rai Tre e condotto da Anna La Rosa va in onda con l’insolito sottofondo di clacson sonanti, rumori di stoviglie, piatti di cassate siciliane e panelle, trilli di cellulare e fruscii assortiti. La giornalista ha allestito un simposio “sui generis” presso il locale “L’Antica Focacceria San Francesco”, definito “un pezzo di Palermo nel centro di Roma”. Ospiti: Raffaele Fitto del Pdl (che poi andrà via a metà trasmissione), il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa, Giuseppe Fioroni (Pd), Gianfranco Miccicchè (Grande Sud), Giuseppe Lumia (Pd). Un talk show? No, semplicemente il “reality” di un pranzo: nel caos di baccano e di disturbi audio di ogni genere, i camerieri parlano e si muovono come se non ci fossero le telecamere, una signora bionda rumoreggiando coi tacchi passa alle spalle di Fioroni, Anna La Rosa ordina le pietanze, ridacchia, fa un frastuono assordante col cucchiaino nella tazzina del caffè e maneggia maldestramente menu e fogli, spesso ignorata dagli illustri ospiti di Gisella Ruccia

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Max Giusti e la parodia del “Fatto”

next
Articolo Successivo

Radio2, Bruno racconta El pibe de oro

next