“Non smettete di cercarli”. Questo l’accorato appello che Sabrina Ottaviani, cugina di Williams Arlotti, lancia dal web ai sommozzatori a lavoro nella carcassa semi sommersa della Costa Concordia, per cercare qualche superstite. Tra i dispersi, infatti, ci sono ancora Arlotti, 37 anni, e sua figlia Dayana di soli 5 anni.

“C’erano tante altre persone insieme a loro in acqua sul ponte 4 prima di perdere le loro tracce – scrive la Ottaviani su Facebook – c’era anche l’anziano signore trovato morto, ma tutti gli altri?”.

“Possibile che nessuno li abbia visti in questi ultimi momenti, mentre erano in tanti in bilico in questo corridoio ad aspettare una corda che li prelevasse?”, si chiede ancora la donna, che rinnova il suo appello affinché si possano reperire ulteriori indicazioni, utili per indirizzare il difficile tentativo dei soccorritori. “Vi prego – conclude – se qualcuno era in quel corridoio ormai inondato, e ha visto o sentito la bambina ed il babbo, si faccia sentire”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Omicidio Aldrovandi, ultimo capitolo. Il 21 giugno 2012 il processo in Cassazione

next
Articolo Successivo

“Accertamenti sui redditi 2008 di Vasco”
Ma lo staff del cantante smentisce

next