Da “Partite & Partiti”: Ibrahimovic si fa cacciare a Firenze, rimedia una squalifica di 3 giornate e il campionato sembra riaprirsi. Ma il Napoli ha già dato tutto e l’Inter, a -5 dalla vetta, quasi non ci crede più. Per il quarto posto, è battaglia tra Lazio, Roma e Udinese. Moratti, intanto, “farebbe bene a dire tutto quel che sa su Calciopoli”. O Farsopoli, come lo chiama qualcuno. A Napoli, infatti, il processo rischia di arenarsi sulla ricusazione del giudice Casoria per finire nelle secche della prescrizione. Così, l’unico a pagare il conto sarebbe il capro espiatorio Moggi. E le milanesi? Furono vittime o complici di Lucianone? Ma i riflettori sono tutti per Ruby ora. Il premier vorrebbe portare al banco dei testimoni Cristiano Ronaldo. Il portoghese gli piace così tanto che lo vuole pure in campo a Milanello. Solo coincidenze.
di Oliviero Beha

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Mucche fantasma per multe reali

prev
Articolo Successivo

“Il dolore non va in prescrizione”

next