Da “Partite & Partiti”: Ibrahimovic si fa cacciare a Firenze, rimedia una squalifica di 3 giornate e il campionato sembra riaprirsi. Ma il Napoli ha già dato tutto e l’Inter, a -5 dalla vetta, quasi non ci crede più. Per il quarto posto, è battaglia tra Lazio, Roma e Udinese. Moratti, intanto, “farebbe bene a dire tutto quel che sa su Calciopoli”. O Farsopoli, come lo chiama qualcuno. A Napoli, infatti, il processo rischia di arenarsi sulla ricusazione del giudice Casoria per finire nelle secche della prescrizione. Così, l’unico a pagare il conto sarebbe il capro espiatorio Moggi. E le milanesi? Furono vittime o complici di Lucianone? Ma i riflettori sono tutti per Ruby ora. Il premier vorrebbe portare al banco dei testimoni Cristiano Ronaldo. Il portoghese gli piace così tanto che lo vuole pure in campo a Milanello. Solo coincidenze.
di Oliviero Beha

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Mucche fantasma per multe reali

next
Articolo Successivo

“Il dolore non va in prescrizione”

next