“Mi scandalizza l’abuso di potere più che il fatto che quella ragazza, Ruby, fosse una minorenne”. Sabrina Ferilli entra nella redazione de Il Fatto Quotidiano per una visita improvvisata, “sono un’abbonata della prima ora”, ci tiene a precisare. Ne nasce un colloquio “informale” con Marco Travaglio sul momento politico che stiamo vivendo. “Berlusconi è potente ed è un grande imprenditore. Io non lo voterò mai, ma credo sia diventato un alibi per l’opposizione questo suo immenso potere”. L’interprete di La bella vita, Ferie D’Agosto, di Tutta la vita davanti se la prende anche con la “sua” sinistra: “E’ incapace di fare, di ascoltare la base, facendo quasi credere che Berlusconi sia più capace di loro in questo”. Poi rimpiange Prodi, ma ha pronto il nome per il ‘nuovo’ candidato premier del centrosinistra: “Massimo D’Alema“.
Segui il servizio integrale.
Riprese, Flavio Costa e Paolo Dimalio. Montaggio, Paolo Dimalio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Beha, “Tifoso massacrato da 8 agenti. Dopo 6 anni parte il processo”

prev
Articolo Successivo

Il nostro tempo è adesso! – Speech Corner a Porta Portese

next