“Gli eretici, oggi, sono quelli che pensano con la loro testa. E se non li mettono al rogo, impediscono loro di parlare, così come fecero con Giordano Bruno”. Michele Salvemini, in arte Caparezza, nella redazione de Il Fatto Quotidiano ci racconta del suo nuovo disco: “Il sogno eretico“, una raccolta di brani impegnati, ironici, critici e intelligenti che fanno pensare e ballare. Ma ci dice anche dei featuring con Alborosie e Tony Handley, dei suoi concerti, del suo tour che sta per partire di come vede la musica e l’Italia di oggi. Saluta dicendo: “Non voglio vedere più la massa, voglio vedere tante persone che alimentano il loro senso critico”.
Intervista di Federico Mello, riprese e montaggio, Paolo Dimalio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Le strade italiane cambiano nome per cacciare B.

next
Articolo Successivo

Non ho l’età

next