“Senza Berlusconi, chi fa informazione lavorerà meglio. Potremo occuparci di cose più importanti”. Ne è convinto Gad Lerner, presente tra il pubblico che ha riempito il Palasharp di Milano per la manifestazione di Libertà e Giustizia che chiede le dimissioni del premier. L’incontro è stato introdotto dall’intervento del costituzionalista Gustavo Zagrebelsky. “Il dopo Berlusconi deve partire da una nuova legge elettorale e dalla soluzione del conflitto d’interessi”, ha detto Zagrebelsky. Tra gli ospiti anche Dario Franceschini del Partito Democratico: “Questa è la stessa gente che mesi fa è scesa in piazza con il Pd”, ha dichiarato ai microfoni de ilfattoquotidiano.it. “Dopo anni di resistenza cominciamo forse a portare a casa qualche risultato”. Queste le parole di Bice Biagi, figlia di Enzo, che si dice ottimista: “Questa è la volta buona”. Video di Franz Baraggino

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Pd, Arnone: “C’è una questione morale in Sicilia”

next
Articolo Successivo

Non più stage truffa

next