A Bari una strana ispezione ministeriale sulla procura che indaga il ministro delle Regioni. Alla base del provvedimento trasmesso al Tribunale dei ministri alcune intercettazioni. Nelle conversazioni emergerebbe il proposito di “sbarrare la strada” alla carriera di un alto magistrato pugliese. Subito dopo da via Arenula scatta l’ispezione. Fitto lamenta una sorta di guerra da parte dei giudici che ipotizzano reati di associazione per delinquere e finanziamento illecito al suo movimento politico “La Puglia prima di tutto”.

Scarica il pdf (814kb) della prima pagina (Il Fatto Quotidiano – n°3 – 25 settembre 2009)