» Cronaca
sabato 14/01/2017

“Pupari e Stato nell’horror show di via D’Amelio”

Processo Borsellino-4 - Le parti civili e i depistaggi sulla strage “Perché Spatuzza e il falso pentito Scarantino dicono cose simili?”
“Pupari e Stato nell’horror show di via D’Amelio”

Se in via D’Amelio c’è stato un “depistaggio a più voci”, come hanno detto gli stessi pm di Caltanissetta, non si tratta delle sole voci del balordo Vincenzo Scarantino, e dei suoi compari Calogero Pulci e Francesco Andriotta, che furono “palesemente eterodiretti” da una regia collocata “in alto”: è la tesi dell’avvocato Rosalba Di Gregorio, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

Staino torna in te, come hai potuto credere a Renzi?

Cronaca

Si inaugura il Tribunale di Vicenza: è abusivo

I commenti per questa discussione sono chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×