/ Media & Regime

di F. Q. | 24 maggio 2017

Bruno Vespa scrive alla Rai contro il tetto stipendio al suo contratto da artista: “No a norme contra personam”

Il conduttore di Porta a Porta in una lettera, anticipata da Repubblica.it, si è rivolto al cda dell'azienda per difendere il suo compenso dal taglio previsto per i giornalisti che fino ad oggi avevano un contratto da artisti (e quindi erano esenti dal limite di guadagno). All'Ansa ha commentato: "Era un testo privato, ma qui di privato non c'è niente"

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×