FQ MAgazine

Calcutta, storia di un pomeriggio d’inverno passato con il cantautore che si fa i cazzi suoi

Intervistato decine di volte su quotidiani nazionali e siti specializzati, braccato da giornali e addetti ai lavori come si fa con l'esemplare più pregiato, ogni piega del suo ultimo lavoro (uscito nel 2015 per Bomba dischi) è stata perlustrata, con i fari accesi: quello che sta finendo, per Calcutta, è stato un annus mirabilis, c'è poco da fare. Eppure del cantautore di Latina si è capito ben poco

Tiziano Ferro, esce Il Mestiere della Vita. Un album che non lascia traccia, se non un po’ di fastidio. Peccato

Niente che stupisca. Mai. Niente che osi. Pappa pronta. Black music, melodie italiane, miscelare, metterci quel tocco cupo di tizianoferrismo. Ci siamo capiti. Per di più pappa pronta ma non la migliore, perché Ferro ha fatto cose molto più ispirate e belle di queste

Kirk Douglas, 100 anni di un mito. Compleanno con tutta la famiglia e un po’ di Hollywood

Il divo, che ha recitato anche per Kubrick, festeggerà il suo compleanno assieme ai figli Michael, Joel e Peter, alla moglie Anna Buydens, e ai sette nipoti durante un tea party in una sala per le feste di Beverly Hills dove ci saranno anche Steven Spielberg, Jeffrey Katzenberg, e Don Rickles. Il suo medico ha anche detto che potrà fare uno strappo alla regole e bere un bicchierino di vodka, la sua bevanda alcolica preferita

Non solo Bertolucci, da Hitchcock a Kubrick a von Trier: quando la crudeltà dei registi diventa arte

Il tira e molla etico attorno ad Ultimo tango a Parigi ricrea una sorta di atmosfera torbida sul set di quello che divenne comunque il secondo film più visto nella storia del cinema italiano con 15.632.773 spettatori; quando invece in fatto a crudeltà da set, nel dietro le quinte oltre la pellicola montata, possiamo annoverare ben altri “casi”

Elogio di Lapo Elkann, l’ultima vera rockstar italiana

Il rampollo di casa Agnelli c'è cascato ancora. Magari prometterà di nuovo di cambiare, lo dirà ai quattro venti, chiederà scusa pubblicamente con una bella intervista su questo o quel magazine patinato. Ma poi continuerà a sbagliare, ne siamo sicuri, perché Lapo Elkann è così

Gilmore Girls, il ritorno tanto atteso di Lorelai e Rory? E’ stato bello “ragazze”, ma ora torniamo alle (migliori) serie tv di oggi

Gilmore Girls deve essere archiviata tra le cose belle (forse non indimenticabili, ma belle sì) che ci ha regalato la televisione nei tempi inquieti delle nostre tumultuose gioventù. Ma ormai siamo abituati a ben altro, televisivamente parlando

Guida al giro del mondo, un romanzo per viaggiare “senza destinazioni segnate, perché quando si ha una meta si rischia di sbagliarla”

Due amici, una vecchia Renault 4, un giro nel mondo: il nuovo romanzo di Nanni Delbecchi appena uscito per Bompiani è perfetto per i viaggi che si faranno a Natale, per davvero o seduti in poltrona. Perché basta iniziare a leggere per ritrovarsi giramondo zaino in spalla. Tanto è il potere evocativo di ogni pagina che nei posti raccontati sembra d'esserci stati davvero

Guns N’ Roses, concerto a Imola il 10 giugno 2017: Slash e Axl di nuovo insieme su un palco italiano

L'ultimo concerto italiano insieme, che i fan meno giovani ricordano bene, fu quello allo stadio comunale Braglia di Modena, nel giugno del 1993. Nella band che arriverà in Romagna l'estate prossima, oltre ai tre 'fondatori', ci sarà anche Dizzy Reed, il pianista, entrato nella band nel 1990. Non ci sarà invece Izzy Stradlin, chitarrista ritmico e autore di alcune tra le più belle canzoni del gruppo

Secondary ticketing, Tribunale Roma ha vietato vendita dei biglietti dei Coldplay finiti sui siti

Per ogni biglietto che dovesse essere d’ora in poi ceduto online il rischio è una sanzione da 2mila euro. La stessa che dovrebbe pagare Live Nation, la società organizzatrice dei due concerti della band inglese che si terranno a Milano il prossimo luglio, qualora immettesse direttamente sul mercato secondario altri tagliandi, come accaduto nell’ormai strafamoso caso finito al centro dell’inchiesta delle Iene

Luciano Ligabue: “Questa volta non canto “i cazzi miei”. Ma quelli di un uomo che lotta contro la crisi, economica e soprattutto personale”

Come può cantare una storia così precisa, raccontandone non solo le sfumature sociali, ma anche quelle intime? Lui, in fondo, in un contesto anche di crisi, rimane un privilegiato... “Da circa trentacinque anni con una ventina di amici prendiamo una casa in affitto in campagna, qui vicino. Un po' il nostro Bar Mario dove però siamo i soli avventori. Ci sono io, un paio di imprenditori, ma poi ci sono operai, camionisti, impiegati. Tutta gente con cui sono cresciuto, e che giustamente mi prende a calci nel culo ma fa stare coi piedi per terra. Normale che la realtà del 2016, quella che per i miei privilegi potrei anche non conoscere, mi sia ben nota”

Free State of Jones, il premio Oscar Matthew McConaughey diventa il Braveheart d’America

Il film diretto da Gary Ross (Pleasantville, Hunger Games) è anteprima italiana al 34esimo Torino Film Festival, è uno di quei film politici che Hollywood avrebbe potuto mettere in piedi nei tempi migliori della controcultura anni settanta
×

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×