/ / di

Shady Hamadi Shady Hamadi

Shady Hamadi

Scrittore

Sono nato a Milano nel 1988, da mamma italiana e padre siriano. Collaboro con ilfattoquotidiano.it occupandomi di medioriente, in particolare di Siria. Ho scritto diversi libri, l’ultimo è “Esilio dalla Siria. Una lotta contro l’indifferenza”, Add editore, 2016.

Blog di Shady Hamadi

Mondo - 22 febbraio 2017

Libano, Marine Le Pen rifiuta di mettere il velo. Ma è uno spot a favor di telecamera

French National Front candidate Marine Le Pen talks to the press at the Serail, in Beirut, Lebanon on February 20, 2017. Photo by Balkis Press/ABACAPRESS.COM Marine Le Pen Meets Michel Aoun And Saad Hariri - Beirut583073LaPresse  -- Only Italy “Il velo non lo metto”. Così Marine Le Pen, avvisata il giorno prima dall’ufficio del Mufti del Libano, Abdellatif Deriane, che per protocollo avrebbe dovuto coprirsi il capo, annulla l’incontro. Ma più che una protesta è sembrato un comizio strumentale alla campagna elettorale alle presidenziali. Infatti, la leader del Front National si è presentata circondata […]
Diritti - 30 gennaio 2017

Noi, musulmani, fra le follie di Trump e al Baghdadi

WASHINGTON, DC - JANUARY 25: (AFP OUT) U.S. President Donald Trump (C) displays one of the four executive orders he signed during a visit to the Department of Homeland Security January 25, 2017 in Washington, DC. Trump signed four executive orders related to domestic security and to begin the process of building a wall along the U.S.-Mexico border. (Photo by Chip Somodevilla/Getty Images) Pool/ABACA579712President Trump Visits Department of Homeland SecurityIl Presidente degli Stati Uniti Donald Trump al Dipartimento di Sicurezza Nazionale a WashingtonTrump ha firmato quattro ordini esecutivi relativi alla sicurezza interna e per iniziare il processo di costruzione di un muro lungo il confine Stati Uniti-Messico. LaPresse -- Only Italy Ti svegli la mattina e scopri di non poter mettere più piede negli Stati Uniti. Deve essere una strana sensazione. La tua fede è diventata il problema. Qualcosa che dovrebbe essere intimo, come le mutande che indossi, non lo è più. I panni, sporchi o puliti, si lavano in pubblico, se sei musulmano. Ti costringono […]
Cronaca - 22 gennaio 2017

Rigopiano, richiedenti asilo si offrono per soccorsi. E Salvini al caldo con wifi

foto-675 Fra le mani che scavano nella neve, cercando di dare sollievo alle vittime del maltempo e del terremoto, ci sono anche quelle di 10 migranti africani rifugiati o richiedenti asilo, volontari della Croce Rossa Italiana. “Vogliamo dare una mano alle persone vittime del terremoto”, ha detto Barry Misbaou, 24 anni, della Guinea Conakry. Il gruppo di giovani […]
Media & Regime - 19 gennaio 2017

Musulmani in tv, se non hai il velo o la barba non ti invito

velo-675 Ti invito in tv solo se indossi il velo. E’ in sostanza questo l’ultimatum che diversi programmi televisivi hanno lanciato nei confronti di diverse ragazze musulmane contattate per alcune ospitate. Una di queste – racconta Karima Moual, in un articolo apparso su La Stampa, ha detto di “essere stata chiamata da un noto programma di La7, che però […]
Mondo - 8 gennaio 2017

Iraq, Siria ed Europa: il No al fondamentalismo passa per le speranze dei giovani

Displaced Iraqi people, who fled the Islamic State stronghold of Mosul, stand in line as they leave Khazer camp to go home, Iraq January 4, 2017. REUTERS/Khalid al Mousily Un terzo della popolazione irachena vive sotto la soglia di povertà, nonostante l’Iraq sia uno dei paesi del golfo più ricchi di giacimenti petroliferi. Il rapporto lo ha stilato un gruppo di ricercatori iracheni ed è stato pubblicato da diversi quotidiani arabi. Secondo gli studiosi, sotto il governo di Al Maliki circa 600 miliardi di […]
Mondo - 22 dicembre 2016

Fondamentalismo e populismo: i punti in comune sono tanti

A member of forces loyal to Syria's President Bashar al-Assad attempts to erect the Syrian national flag inside the Umayyad mosque, in the government-controlled area of Aleppo, during a media tour, Syria December 13, 2016. REUTERS/Omar Sanadiki     TPX IMAGES OF THE DAY “Noi” contro gli “altri“. Sono le categorie che usa il fondamentalismo religioso, di ogni matrice, ma anche il populismo che cerca il capro espiatorio a tutti i problemi nel diverso: di colore e religione. Potremmo dire che il populismo è un fenomeno di radicalismo, tanto quanto il fondamentalismo. Infatti è una idea radicale che alimenta […]
Mondo - 14 dicembre 2016

Aleppo, il genocidio che l’Occidente ha tollerato e permesso

People walk as they flee deeper into the remaining rebel-held areas of Aleppo, Syria December 13, 2016. REUTERS/Abdalrhman Ismail     TPX IMAGES OF THE DAY Aleppo è il simbolo di un’enorme ingiustizia, che non ha fine. Un’ingiustizia cominciata nel 2011, quando la comunità internazionale non ha voluto sostenere il movimento pacifista siriano che chiedeva la fine di una dittatura cominciata nel 1970, quando Hafez al Assad, con un colpo di Stato, prese il potere che passò in eredità a suo […]
Mondo - 13 dicembre 2016

Sadiq Jalal al Azm morto, il filosofo arabo che osò criticare i musulmani

sadiq Pare, qui in Occidente, che nel mondo arabo non sia possibile esprimere critiche all’interpretazione che alcuni musulmani danno dell’Islam, senza incorrere nella possibilità di essere uccisi da qualche fanatico. La storia di Sadiq Jalal al Azm, filoso siriano (ateo convinto), scomparso ieri, lunedì 12 dicembre, a Berlino, dimostra il contrario. Negli anni Sessanta al Azm pubblicò […]
Mondo - 30 novembre 2016

Aleppo, la fossa comune dell’Occidente ipocrita

Sept. 20, 2015 - Aleppo, Syrian Arab Republic - A Syrian woman mourns following an air strike by government forces on the al-Mowasalat neighborhood of the northern Syrian city of Aleppo.  (Credit Image:  Ameer Al-Halbi/APA Images via ZUMA Wire) LaPresseAutorizzazione da richiederemassimo.zanotti@lapresse.itOnly Italy Aleppo è una grande fossa comune, riempita di cadaveri avvolti in una finta morale: quella nostra, occidentali, e quella degli arabi, sempre pronti al compromesso. La battaglia che è in corso dal 2012, in quella che era la capitale economica della Siria, è probabile che volgerà presto al termine. Ma non la guerra. Quella continuerà. […]
Cultura - 24 novembre 2016

Siria, un intellettuale in guerra

esilio-siriano-675 Qual è il ruolo di un intellettuale durante la guerra? La risposta potremmo trovarla osservando la vita di Gramsci o di Vasilij Grossman: Vita e destino è il manifesto di un uomo di cultura che si è fatto testimone. In ogni epoca e Paese, queste figure hanno avuto un influsso. Mohamed Dibo, intellettuale siriano, ha ricostruito le […]
Le Pen, in stato di fermo bodyguard e assistente parlamentare. La leader del Front National: “Complotto politico”
Corea del Nord, “tentato furto del corpo di Kim Jong Nam”. E le autorità malesi chiedono di interrogare due nordcoreani

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×